Ormone follicolo-stimolante: come deve essere il valore FSH nell’uomo?

ormone fsh

L’ormone follicolo-stimolante (FSH) viene prodotto dall’ipofisi, più precisamente nella sua porzione anteriore. L'ipofisi è una ghiandola endocrina localizzata alla base del cranio e produce le cosiddette gonadotropine agendo sul corretto funzionamento delle gonadi (testicoli e ovaie, rispettivamente nell’uomo e nella donna).

Nell’uomo, agisce a livello dei tubuli seminiferi del testicolo, dove l’ormone stimola la produzione di spermatozoi e consente il mantenimento delle concentrazioni fisiologiche di testosterone, tali da consentire a queste cellule di maturare in modo adeguato.

Le gonadotropine hanno un andamento pulsatile (ovvero ad intermittenza), pertanto il loro rilascio non è continuo, ma presenta dei picchi. Questo fenomeno è legato al controllo ipotalamo ipofisi testicoli che funge come il termostato di uno scaldabagno, ossia parte quando i livelli sono bassi e si ferma quando i livelli di testosterone sono alti.

valori fsh uomo

Quando fare le analisi FSH

Negli uomini l’esame può essere richiesto nei casi di:

  • ridotto numero di spermatozoi, meglio conosciuta come oligospermia;
  • calo del desiderio;
  • infertilità;
  • diminuzione della massa muscolare.

Valori FSH nell’uomo

FSH alto nell’uomo: cosa vuol dire

Valori elevati di FSH nell’uomo possono essere riconducibili ad un’insufficienza gonadica, ossia ad un malfunzionamento delle cellule contenute nei testicoli, dovuto a difetti nello sviluppo testicolare o ad eventuali lesioni testicolari per malattie genetiche, autoimmuni, trattamenti di chemio-radioterapia, o pregressi traumatismi testicolari.

Invece, bassi livelli di FSH sono riconducibili a disturbi ipotalamo ipofisari, per cui il livello di ormone secreto da queste strutture anatomiche risulta essere insufficiente.

Altre cause conosciute cui si possono imputare alterazioni dei livelli di valori di FSH sono l'alcolismo, alterazioni neuro ipotalamiche, assunzione di farmaci come le fenotiazine, la reserpina, malattie sistemiche, il rachitismo, l'anoressia.

FSH basso

Valori troppo bassi di FSH sono da associare ad altra serie di condizioni patologiche .Tra queste troviamo soprattutto, l'ipogonadotropismo, il tumore del testicolo, la disfunzione dell’ipotalamo, il ritardo dello sviluppo, il tumore del surrene, l'iperplasia surrenale.

Come per quasi tutti gli esami ematici, anche il valore di FSH può essere influenzato da fattori vari.

Tra i più frequenti troviamo il fumo, assunzione di farmaci o indagini di radiodiagnostica.

Come curare FSH alto nell’uomo?

Attualmente non esiste una cura per valori alti di FSH, perché questa condizione rappresenta l'espressione di una malattia spesso non modificabile.

Può essere utile effettuare un’analisi ormonale completa, valutando, oltre all’FSH, anche l’LH, gli ormoni sessuali maschili (testosterone, DHEA) e/o gli ormoni femminili (estrogeni e progesterone).
Le analisi ormonali sono di ausilio per l’inquadramento della condizione clinica in atto.

I quadri in cui si associa l'alterazione dei valori di FSH sono i più vari, come ad esempio accade nei maschi adulti, alti livelli di FSH e basse concentrazioni di testosterone sono indicative di un ipogonadismo da resistenza periferica. È necessario contestualizzare i valori ematici che vanno sempre ripetuti ad una visita andrologica o endocrinologica. Solo così con il supporto dei dati anamnestici e l'eventuale imaging si potrà porre una corretta diagnosi.