Uroflussometria

Uroflussometria: che cos'è e perchè farla

L'uroflussometria è un esame strumentale, non invasivo e di semplice esecuzione, che permette di studiare e valutare il flusso urinario durante la minzione.

È indicata quando il paziente presenta sintomi come:

  • Difficoltà ad urinare e/o svuotare completamente la vescica 
  • Getto urinario di scarsa intensità, a "spruzzo" o intermittente
  • Urgenza ad urinare o incontinenza
  • Gocciolamento post-minzionale 

Urgenza a urinareQuesti sintomi possono essere un campanello d'allarme per molteplici patologie, sia organiche che funzionali, che coinvolgono la prostata: uretriti, prostatiti, calcolosi, ipertrofia prostatica, tumori all'apparato urinario. Vista l'estrema variabilità eziologica, questo esame è il test di screening più indicato per i pazienti che presentano disfunzioni del basso tratto urinario. 

 

 

 

Uroflussometria: come si esegue

Esame UroflussometricoL'uroflussometria si esegue con un'apparecchiatura specifica chiamata uroflussometro, che permette di misurare e registrare la quantità di urina emessa. L'uroflussometro traccia graficamente il flusso considerando due cartesiane: tempo e volume. Interpretando questi dati, l'urologo può accertare la presenza di eventuali anomalie e procedere con esami più approfonditi per capire con certezza la causa. 
Rappresentando un valido strumento per il monitoraggio dei risultati durante un trattamento al basso tratto urinario, questo esame viene raccomandato anche nei pazienti che devono effettuare una terapia medica o sottoporsi ad un intervento chirurgico e viene ripetuto ad invervalli di tempo stabiliti dal medico, in seguito all'operazione. 

L'esame di uroflussometria si esegue semplicemente urinando nell'imbuto raccoglitore dell'apparecchio. Viene eseguito in un ambiente confortevole per il paziente, così da non inibirlo durante la minzione.

Uroflussometria: come prepararsi all'esame

La preparazione all'esame è molto semplice: il medico può chiedere al paziente di bere mezzo litro/un litro di acqua non gassata circa 60/120 minuti prima di effettuare l'esame e non svuotare la vescica fino al momento dell'esecuzione dell'esame stesso. Il riempimento della vescica non dovrà essere eccessivo. 

 

Scopri la promozione di luglio

Uroflussometria