Cosa sono i calcoli?

Calcoli renaliI calcoli sono aggregati cristallini che si possono formare in qualunque tratto dell’apparato urinario. Originano come il risultato di una aggregazione cristallina di microscopiche particelle che con il tempo si accrescono fino a costituire delle piccole pietre.

I reni sono dei filtri ematici che scaricano le sostanze di scarto nell’urina. Quando tali sostanze non si sciolgono completamente nell’urina si formano i “cristalli”.

Come si formano i calcoli?

Dolori dei calcoli

Spesso i calcoli si formano nei reni dove possono rimanere senza dare sintomi ed allora non richiedono nessun trattamento. Quando per cause varie migrano dal rene alla vescica (tramite l’uretere) si genera la nota “colica renale” un dolore violento che parte dal fianco e si irradia alla schiena o all’inguine. Quando un calcolo ostruisce per vari motivi il flusso di urina, causa un aumento di pressione

 che si ripercuote sul rene affetto e determina una dilatazione chiamata “idronefrosi”.

Questa condizione può determinare complicazioni varie rischiose per la salute del paziente, nonché danni irreversibili alla funzione renale.