Cause e fattori di rischio

Quali sono i fattori di rischio?

  • Assunzione inadeguata di liquidi
  • Aumento dei livelli nell’ urina di alcune sostanze come , calcio, ossalato ed acido urico
  • Diminuzione dei livelli di citrato
  • Malattie particolari
  • Ostruzione urinaria

I fattori di rischio chimici includono aumentati livelli urinari delle seguenti sostanze:

  • Calcio (ipercalciuria)
  • Cistina (cistinuria, causata da una malattia genetica)
  • Ossalato (iperossaluria)
  • Acido urico (iperuricosuria)
  • Sodio (ipernatremia)
  • Un basso livello di citrato (ipocitraturia) è un altro fattore di rischio.

Fattori di rischio calcolosi

Patologie mediche Particolari sono anche fattori di rischio:

  • Iperparatiroidismo
  • Gotta con aumento di acido urico nel sangue
  • Ipertensione
  • Diarrea cronica, stati di disidratazione e squilibri chimici
  • Acidosi tubolare renale
  • Disordini intestinali che causano diarrea cronica, disidratazione e bassi livelli di citrato (Morbo di Crohn)
  • Rene a spugna midollare
  • Artrite
  • Infezioni dell’apparato urinario

La dieta gioca un ruolo nello sviluppo della calcolosi urinaria, particolarmente per i pazienti predispostima non sempre, quando si verificano calcolosi su base metabolica, la cura è causale. Una dieta ad alto contenuto sodico ricca di grassi animali, carne e zuccheri e a basso introito di fibre, verdure e carboidrati non raffinati aumenta il rischio di calcolosi. La formazione ricorrente di calcoli può verificarsi nei pazienti che consumano grandi quantità di carne.

I soggetti predisposti alla calcolosi è consigliabile limitare il consumo di mirtilli, che contengono una quantità ragguardevole di ossalato.