Trattamento Rezum e cura Ipertrofia prostatica benigna

Trattamento Rezum

Rezum è uno strumento alternativo, introdotto recentemente per trattare e ridurre la sintomatologia indotta dall’ipertrofia prostatica benigna.

È stato sviluppato negli Stati Uniti ed è in uso in Europa dal 2017Rezum nasce come terapia alternativa e non sostitutiva all’intervento chirurgico di asportazione della prostata ingrossata, che viene eseguito usualmente con metodiche alternative standardizzate, come la foto vaporizzazione laser o la meno recente TURP.

 

La Terapia con Rezum

La terapia REZUM si avvale del vapore acqueo ed è una procedura fondamentalmente endoscopica, sovrapponibile ad una cistoscopia operativa: usa l'energia termica immagazzinata nell'acqua, che, una volta iniettata nel tessuto prostatico, induce una denaturazione delle membrane cellulari; in questo modo, provoca una significativa e progressiva riduzione di tessuto prostatico, che usualmente è causa della sintomatologia dell’ipertrofia prostatica benigna.

Strumento REZUM REZUM Strumentazione Trattamento REZUM Terapia REZUM Dott Laganà Laganà Trattamento Rezum

 

La procedura d’intervento

Si introduce nell’uretra un sistema endoscopico monouso sterile, dotato di un sottile ago curvo e, contestualmente, viene iniettato nel tessuto prostatico il vapore generato dalla macchina, a una determinata pressione, per 9 secondi. La procedura può essere ripetuta più volte e dipende del volume e alla conformazione prostatica. Il trattamento con REZUM determina un riscaldamento uniforme di tutto il fluido all’interno della zona trattata, senza creare gradiente e, quindi, senza oltrepassare i confini anatomici della capsula prostatica. Questo è garanzia di precisione e di assenza di complicazioni legate alla procedura, come la disfunzione erettiva post trattamento, che è assente con tale procedura.

 

Trattamento Ipertrofia Prostatica

 

 

 

Vantaggi della tecnica Rezum

  • Non ci sono tagli chirurgici.
  • Si esegue in regime di Day Hospital e necessita di una leggera sedazione.
  • Si realizza velocemente, in circa 10-12 minuti
  • Oltre l’80 % dei pazienti, preserva perfettamente la funzione eiaculatoria.
  • Non ci sono effetti sulla funzione sessuale.

 

Quando sottoporsi al trattamento REZUM

Le indicazioni al trattamento sono per prostate fino a 80 ml di volume, anche con lobo medio voluminoso; mentre è controindicato per i portatori di protesi peniene o sfinteriali.

Prima di un eventuale trattamento, è necessaria un’attenta pianificazione della procedura, che richiede un consulto con un Urologo specialista abilitato e certificato nonché l’esecuzione di una diagnostica atta a valutare la percorribilità di un trattamento con REZUM.

 

I risultati

I risultati del trattamento REZUM si rendono evidenti già nei primi 30 giorni dal trattamento e si stabilizzano nei successivi 3 mesi con la totale interruzione delle terapie farmacologiche, in quasi tutti i casi trattati.

Il paziente, nei giorni successivi il trattamento, nota una notevole riduzione della necessità di alzarsi la notte per urinare e un miglioramento nella difficoltà di urinare.

Negli studi retrospettivi a nostra disposizione, si evidenzia come solo il 5% dei pazienti abbia la necessità di un ritrattamento a 4 anni dalla procedura.

 

FAQ –  Domande ricorrenti sul Rezum

  • Dura molto il trattamento con Rezum?

Il trattamento richiede circa 10 - 15 minuti, il tempo è in relazione al volume e alla conformazione della prostata.

  • Quali sono i tempi di ripresa per l’attività lavorativa?

Mediamente necessitano solo pochi giorni.

  • Si dovrà posizionare un catetere dopo la procedura?

Posizionare un catetere vescicale è indispensabile. Va portato mediamente dai 3 ai 5 giorni per evitare il rischio di ritenzione urinaria.

  • Avrò dolore dopo la procedura?

Usualmente la procedura decorre nel post operatorio con assai modesti effetti collaterali che durano solo pochi giorni.

  • Dovrò assumere farmaci dopo l’intervento?

Come in tutte le procedure endoscopiche, è indicata una breve profilassi antibiotica unitamente ad antinfiammatori topici.

  • Che tipo di reazione avrò dopo la procedura con REZUM sulla mia eiaculazione e quindi anche sulla fertilità?

Dai dati che emergono in letteratura e dall’esperienza personale, il trattamento Rezum, consente di conservare l’eiaculazione in una percentuale di pazienti indicativamente superiore all’80-85%.

  • Avrò disturbi erettivi dopo il trattamento e per quanto tempo?

Non sono descritti casi di disfunzione erettile a seguito della procedura.

 

Per verificare lo stato della tua prostata e valutare un eventuale trattamento REZUM, chiamami al Tel. 3358159508 - 06 54282073 oppure prenota una visita uro-andrologica di prevenzione scrivendo ai miei contatti